SUDAFRICA Thomas e Mari 2003
itinerariofotografieconsiglilinkemailTM thesign


Mkhaya Game Reserve

La nostra quinta tappa è la Mkhaya Game Reserve, situata nello Swaziland, piccolo Stato confinante con il Sudafrica.

Dalla Inyati Game Reserve, riprendiamo la R536 e ci dirigiamo verso Hazyview, Nelspruit e Barberton.


Swaziland Map


ATTENZIONE:

La strada R40 che collega Barberton a Pigg's Peak passando da Bulembu è quasi tutta sterrata: più di 40 km di strada di montagna in pessime condizioni, buchi, pietre, niente indicazioni (per cui dopo un po' viene il dubbio di aver sbagliato strada), niente benzinai (in realtà non c'è niente, escluso i 2 veicoli che abbiamo incrociato).
Secondo la Lonely Planet, «alcuni punti tra i più difficili di tutta l'Africa».

Noi l'abbiamo fatta verso le 15, con l'auto carica di bagagli, poca benzina e con l'appuntamento improrrogabile a Phuzumoya alle 16 (fortunatamente, al primo telefono disponibile, abbiamo arrangiato un nuovo appuntamento per le 18).


Il paesaggio, per quel che ho potuto vedere guidando, è stupendo: montagne verdi di alberi altissimi (sembra di essere in Svizzera!) e strade rosse di polvere. Vale la pena farla... ma con la dovuta calma!

Una volta giunti a Phuzumoya, si lascia la propria automobile e si prosegue con i fuoristrada dei ranger. Dopo innumerevoli cancelli e recinzioni elettrificate si giunge in questo meraviglioso posto nel bush, dove le capanne non hanno muri e si mangia sui tavoli adagiati sul letto del fiume (secco, ovviamente) o attorno al fuoco, la sera.


Mkhaya Cottage

Guarda le fotografie di Mhkaya

Come a Inyati, anche qui la giornata è scandita da un rigido programma: game drive mattutino, colazione, passeggiata, pranzo, relax, game drive serale, pernottamento. E qui arriva il bello...

...i bungalow dove si dorme, oltre al solito tetto in paglia, non hanno che un muretto in pietra alto 1 metro (cosa che li fa assomigliare di più ad un gazebo!), stesso vale per il bagno e la doccia. Tuttavia, la privacy è garantita dalla boscaglia in cui i bungalow sono immersi e, per gli insetti, i letti sono dotati di zanzariere.

Di notte poi, tutti i sentieri del campo, le capanne, il ristorante e il bar sono illuminati da romantiche lampade a petrolio.



La cucina è essenziale, non eccezionale, ma include spesso piatti locali (barbeque di impala...). Le bevande sono escluse dalla quota di partecipazione, che può essere di 80/90 € a testa a seconda che si arrivi alle 10.00 o alle 16.00 nel luogo di ritrovo. In ogni caso il soggiorno si conclude intorno alle 10 del giorno seguente.

Animali

Questa riserva è uno dei posti ideali per vedere il rinoceronte, sia bianco che nero, oltre ad una gran varietà di animali, che esclude però i grandi predatori.

Grazie alle capacità di Joseph, il nostro ranger, abbiamo visto, tra gli altri: una mamma di rinoceronte bianco con il piccolo di appena 3 giorni, elefanti di tutte le taglie, giraffe, zebre, ippopotami, avvoltoi, gran varietà di uccelli e antilopi rarissime.

La cosa più emozionante però è stata l'escursione a piedi in cui abbiamo incontrato i rinoceronti neri (molto più scontrosi di quelli bianchi), con la guida armata... di bastone!!!

Mkhaya Rhino

visit site Mkhaya Game Reserve
Swaziland
+268 528 3944
reservations@biggame.co.sz



home | itinerario | fotografie | consigli | link | email
2004 © mariangela & thomas moore