SUDAFRICA Thomas e Mari 2003
itinerariofotografieconsiglilinkemailTM thesign


Kruger National Park

La tappa principale del nostro viaggio in Sudafrica è chiaramente il Parco Nazionale Kruger, che raggiungiamo attraverso il Numbi Gate, dopo la sosta di un paio di notti a Sabie.

Questo famosissimo parco conta una vasta rete di perfette strade asfaltate e ottime piste in terra battuta (non è uno scherzo) percorribili dai visitatori con le proprie autovetture (direi che i fuoristrada, se non fosse che si sta un po' più in alto che in macchina, sono sprecati).

Appena entrati al parco vendono un utile libretto con le cartine, anche se è impossibile perdersi, e la descrizione degli animali che, a meno di non essere zoologi, torna utile per riconoscerli.

Si dorme esclusivamente all'interno dei campi, ce ne sono 12, recintati e accessoriati: ottimi ristoranti, take away, bazar (detto curio shop), benzinai... ci trovate veramente di tutto: mangiare, bere, sigarette, rullini, cartoline, vestiti, souvenir...

Una cosa che colpisce del Parco Kruger è l'organizzazione, l'ordine e la pulizia. I campi funzionano praticamente tutti allo stesso modo e quindi, visto il primo, non puoi più sbagliare (parlo dei main restcamps, non so nulla dei bushveld camps).


Kruger Map Sabi Sand

I cancelli dei campi aprono alle 6 e chiudono alle 18 (attenzione perchè gli orari cambiano durante l'anno), quindi, a meno che non vogliate godervi un tuffo in piscina (nei campi che ce l'hanno), per sfruttare al massimo la permanenza nel parco, io consiglio di partire all'alba e tornare la sera, come facevamo noi, anche perchè quelle sono le ore migliori per avvistare gli animali. Magari a pranzo fermatevi in un altro campo o nei punti di sosta attrezzati.


paesaggi Parco Kruger
Fotografie dei paesaggi del Parco Kruger

I ristoranti dei campi funzionano a buffet o meglio all you can eat (per 10 € a testa), bibite a parte. Questo non vi faccia pensare male: l'ambiente è curato, luci soffuse e candele ai tavoli, la cucina è ottima, la scelta è ampia (carni, verdure, dolci) e di tipo internazionale con qualche rara eccezione di piatti locali.

Anche la colazione può essere a buffet (7/8 €), ma se non amate i breakfast continentali, potete prendere un caffè e muffin al take away.


NOTA DOLENTE:

Purtroppo, a partire dal 2 giugno 2003, entrare al Parco Kruger costa circa 15 € a testa al giorno (R120,00), cosa che fa lievitare sensibilmente i prezzi del soggiorno.



Per dormire nel Parco Kruger ci siamo serviti dei bungalow (40/45 € in due) che in genere sono indipendenti, grandi, hanno 2/3 letti, bagno interno, doccia, frigo, aria condizionata (superflua ad agosto!), portico, barbeque. Alcuni hanno la cucina ma costano di più, comunque ci sono delle aree comuni attrezzate a cucina.

Un po' meno costano gli hut che hanno il bagno esterno in comune (come in campeggio ma, vi assicuro, pulitissimi).

Un consiglio se programmate di passare nel parco un po' di giorni: pernottate in campi diversi, avrete occasione di vedere più posti, paesaggi diversi, e non vi stuferete spesso.

Noi abbiamo visitato i seguenti campi:

viaggio Parco Kruger
Fotografie di viaggio nel Parco Kruger

campi Parco Kruger
Fotografie dei campi
del Parco Kruger

Pretoriuskop [1 notte]
Carino, ha una bellissima piscina nella roccia ed un gruppo di impala vive nel suo prato.

Skukuza [2 notti]
Dicono che sia l'ideale per vedere i "Big 5", di conseguenza è tra i più affollati. Sorge sulla sponda del Sabie River dalla quale si gode un bellissimo panorama e la possibilità di avvistare numerosi animali.

Lower Sabie [sosta pranzo]
Suggestivo il suo ristorante sul terrazzo e la passerella in legno a ridosso del Sabie River.

Satara [1 notte]
A differenza di altri campi, non sorge in un punto "panoramico", ma a poca distanza dal campo (in genere lungo la S100 che si dirige ad Est) si avvistano spesso i leoni.

Olifants [4 notti]
La cucina qui, a nostro avviso, è la più buona di tutto il parco.
Adagiato sul fianco di una collina, offre una vista spettacolare sull'omonimo fiume che scorre in basso, dove si scorgono numerosi ippopotami ed altri animali (ideale al tramonto con una birra ghiacciata, dopo un giorno di sterrato in auto).


Molto emozionanti sono stati i tramonti nei pressi di Old Pontoon Crossing (10 km a Sud da Olifants). Il ponte passa quasi a livello dell'acqua, per cui è possibile vedere bene ippopotami e coccodrilli, ed essendo anche stretto, abbiamo avuto un incontro ravvicinato con un branco di babbuini che non volevano saperne del codice della strada e delle precedenze!

Letaba [varie soste pranzo]
Il campo gode di un'ampia vista sul Letaba River ed è facile avvistare animali che vi si abbeverano. Interessante il mini-museo dedicato agli elefanti.




Animali

Per aiutare i visitatori a programmarsi i percorsi e le mete della giornata, in ogni campo trovate una mappa dove gli altri visitatori segnalano con degli spilli colorati l'avvistamento di animali.

Dovete sapere che gli animali non stanno ad aspettare il vostro passaggio come allo zoo, nel parco loro vivono liberi, bisogna quindi saper aspettare nel posto giusto, il momento giusto.
A volte non vedi niente per ore, poi, nel giro di venti minuti (in genere gli ultimi venti prima di rientrare) trovi un sacco di animali a cui devi, a volte, rinunciare.

Stando alle descrizioni delle varie guide, questi sono gli animali che abbiamo "incontrato" o "avvistato", molti sono documentati dalle fotografie, ma molti altri sono sfuggiti all'obiettivo (ed anche al riconoscimento) come ad esempio gli uccelli.

Guarda le fotografie degli animali del Parco Kruger

animali Parco Kruger

Mammiferi
Elefante
Ippopotamo
Leone
Leopardo
Iena (Spotted Hyaena)
Giraffa
Zebra di Burchell
Impala
Bushbuck
Duiker
Steenbok
Kudu
Nyala
Waterbuck
Tsessebe
Bufalo
Gnu (Blue Wildbeest)
Facocero (Warthog)
Babbuino
Cercopiteco verde
Bushbaby
Mangusta (Slender Mongoose
e Dwarf Mongoose)
Coniglio
Scoiattolo

Uccelli
Struzzo
Lapped-faced Vulture (Avvoltoio)
Fish Eagle
Hawk Eagle
Wahlberg's Eagle
Yellow-billed Kite
Goliath Heron
Grey Heron
Marabou Stork
Saddle-billed Stork
Hadeda Ibis
Yellow-billed Hornbill
Southern Ground Hornbill
Egyptian Goose
Little Grebe
Hamerkop
Kori Bustard
White-fronted Bee-eater
Black Crake
Yellow-eyed Canary
Forktailed Drongo
Cape Turtle Dove
Natal Francolin
Crested Francolin
Helmeted Guineafowl
Pied Kingfisher
Giant Kingfisher
Grey Lourie
Crested Barbet
Glossy Starling
Greater Blue-eared Starling
Burchell's Starling
Lilac-breasted Roller
Longtailed Shrike



Altro
Coccodrillo
Tartaruga Leopardo

visit site Kruger National Park
South African National Parks
+27 12 428 9111
reservations@parks-sa.co.za
Battle at Kruger
Dopo insistenti richieste, pubblichiamo il link
al video denominato "battaglia kruger" su youtube, dove leonesse e coccodrilli si contendono un cucciolo di bufalo e la fine sembra scontata ma...
       
Diane Kruger
Se siete finiti qui in cerca dell'attrice di Troy, Bastardi senza Gloria ed altri film, eccovi il link: Diane Kruger

 




home | itinerario | fotografie | consigli | link | email
2004 © mariangela & thomas moore